I migliori per il tuo sonno

Materassi per il mal di schiena

Materassi per il mal di schiena

Gli ultimi aggiornamenti: 07.07.2021 Luigi 5 Minuti

Vi svegliate la mattina e invece di sentirvi riposati avete dolori alla schiena? Il mal di schiena è purtroppo un disturbo molto diffuso in Italia dove 1 persona su 4 ne soffre.

Nonostante ci sia un gran numero di persone che ne soffrono c’è poca cura nella prevenzione del dolore, specialmente quando si tratta del proprio materasso.

Un materasso non adatto potrebbe peggiorare la situazione ed è per questo che è importante informarsi bene prima di comprarne uno.

In questo articolo vi consiglieremo i migliori materassi per il mal di schiena. Perchè lo sappiamo tutti che prevenire è meglio che curare, giusto?

Materassi per il mal di schiena
  • panoramica
  • Cosa si intende
  • La causa
  • Le posizioni
  • Come scegliere
  • Cuscini
  • Conclusione
    L'alternativa
    Hypnia Comfort Plus Materasso

    Hypnia Comfort Plus
    Prezzo da 299 € (469 €)

    Hypnia Comfort Plus

    Materasso in memory foam. Materasso ad alta densità con 8 centimetri.

    Ottimo rapporto qualità-prezzo. Particolarmente adatto per alleviare il dolore.

    Lungo periodo di prova di 120 giorni più spedizione e resi gratuiti.

    Questo è ciò che rende il Hypnia Comfort Plus

    L'esperienza con il materasso Hypnia Comfort Plus è stata positiva.

    Il Comfort Plus è un materasso che offre un buon riposo grazie al memory foam.

    Il materasso è abbastanza duro, ideale proprio come il materasso Supremo Benessere, per le persone con mal di schiena.

    La composizione della schiuma offre un comfort ottimale durante la notte e in diverse posizioni di riposo. 

    Tutti i materassi sono realizzati con materiali certificati OEKO-Tex Standard 100.

    L'unico aspetto negativo è che la copertura non è lavabile, in quanto non può essere rimossa. Per non rovinare la fodera si può aggiungere un un coprimaterasso oppure dei tanti topper che offre Hypnia. 

    10Ciaomat per -10% di sconto

    Ecologico
    Kipli Materasso

    Kipli Materasso
    Prezzo da 650 €

    Kipli Materasso

    Materasso in lattice naturale. Made in Italy. Buona traspirabilità, ergonomia e rispettoso dell'ambiente. Alta densità

    Il Kipli ha una densità molto elevata di 85 kg/m³ e può essere utilizzato fino a 15 anni.

    Durante la produzione si presta grande attenzione alla sostenibilità, per questo motivo il materasso ha un'anima biodegradabile e vengono utilizzati solo materiali naturali.

    Inoltre, il Kipli ha due diversi livelli di fermezza in un unico materasso.

    Che cosa rende il materasso Kipli speciale

    Il nucleo del materasso Kipli è costituito da lattice naturale al 100% certificato Oeko Tex. Ha due lati con una fermezza diversa: uno più morbido e uno più duro.

    Durante il nostro test abbiamo trovato il lato più morbido essere mediamente solido e il lato più duro solido.

    Il comfort su un materasso Kipli è molto elevato. Composto da materiali completamente naturali (a differenza di altri materassi come il materasso memory, quelli in lattice sintetico o poliuretano).

    La schiuma di lattice di alta qualità lo rende un materasso ortopedico ed ergonomico.

    Proprio per questo motivo il materasso in lattice naturale è adatto anche per problemi alla schiena e alle articolazioni dato che dà un corretto sostegno alla colonna vertebrale. 

    Infine, il Kipli ha il vantaggio di avere una fodera facilmente sfoderabile e lavabile in lavatrice. 

    In più il materasso è anallergico e grazie al fatto che è molto traspirante anche antiacaro e antibatterico. 

    La qualità ha anche il suo prezzo. I prezzi del Kipli variano da € 650,00 per la taglia più piccola a € 1.470,00 per la più grande.

    Un altro vantaggio è che si può provare il materasso per 100 giorni senza rischi e 10 anni di garanzia. 

    Compralo Kipli materasso*

    Qualità premium
    Tempur Hybrid Materasso

    Tempur Hybrid
    Prezzo da 1450 €

    Tempur Hybrid

    Realizzato con elementi elastici e di schiuma. Superficie adattabile e sensazione di distensione elastica. Adatto anche a persone più pesanti. Migliore regolazione del clima.

    I materassi Tempur Hybrid sono particolarmente interessanti. Sono una miscela di un'anima a molle e di un materasso in schiuma.

    In questo modo il modello ibrido può combinare entrambi i vantaggi dei rispettivi tipi di materasso.

     

    Cosa rende speciale il Tempur Hybrid

    Da un lato, i modelli di materassi ibridi Tempur sono caratterizzati dalla schiuma di alta qualità e adattabile TEMPUR®.

    D'altra parte, le molle aggiuntive incorporate, offrono una particolare elasticità e stabilità.

    Questo è un vantaggio per le persone che mancano una controforza elastica su un normale materasso in schiuma.

    I materassi a molle interne hanno spesso anche una migliore regolazione del clima per una migliore qualità del sonno

    A causa della sensazione di coricamento piuttosto media, il materasso ibrido è interessante anche per le persone un po' più pesanti.

    L'interazione tra l'innovativo materiale Tempur e le MicroCoils di precisione (molle di ritenzione della forma in acciaio formate a freddo) assicura una regolazione e un supporto ottimali, ma fornisce anche una buona ammortizzazione.

    I materassi ibridi sono quindi particolarmente adatti per le persone irrequiete per le quali un materasso in pura schiuma sarebbe meno adatto.

    Come per la versione Original, il Tempur Hybrid è nuovamente classificato nei sottogruppi Elite e Supreme e Luxe.  

    Questi modelli sono disponibili:

    • Tempur Hybrid con CoolTouch 21 cm - Supreme
    • Tempur Hybrid con CoolTouch 25 cm - Elite
    • Tempur Hybrid con CoolTouch 30 cm - Luxe

    Compralo Tempur Hybrid*

    Cosa si intende per mal di schiena?

    Con il termine mal di schiena si intende il dolore che si sente, nella maggior parte dei casi, nella parte posteriore del tronco.

    Come abbiamo visto il mal di schiena è molto diffuso come disturbo e può derivare da diverse cause e fattori.

    Mentre il tipo di trattamento deve essere seguito da un medico, la prevenzione può essere fatta su diversi fronti.

    Uno di questi fronti è sicuramente il materasso su cui passiamo ben 8 ore della nostra giornata.

    Il tipo di materasso e la posizione che si mantiene durante il sonno potrebbero fare la differenza fra lo svegliarsi con il mal di schiena la mattina oppure no.

    I tipi di mal di schiena

    Secondo alcuni dati, addirittura il 90% delle persone ha sofferto in passato o soffrirà in futuro di mal di schiena. La maggior parte delle persone non va dal medico per un semplice mal di testa ma se lo cura in maniera autonoma.

    Ci sono diversi tipi di mal di schiena come:

    • Ernia del disco
    • Stenosi
    • Lombalgia acuta

    E ci sono anche modi diversi per classificarli a seconda della zona in cui si concentra, la durata e il tipo di dolore.

    Le zone sono soprattutto:

    • Medio-posteriore
    • Basso-posteriore, coccige o osso sacro.

    Il dolore alla zona lombare è il tipo di mal di schiena più diffuso dato che deve sostenere tutta la schiena.

    Inoltre, oltre alla zona del dolore il mal di schiena si differenzia anche dalla durata che può essere:

    • acuta
    • sub-acuta
    • cronica.

    Come terzo e ultimo parametro per misurare il mal di schiena si guarda al tipo di dolore che può essere:

    • bruciore o simile
    • perforante o sordo.
    Il problema del mal di schiena è che spesso non si limita solo alla zona della schiena ma può spesso anche arrivare e dare fastidio alle gambe, braccia e collo.

    Le cause e i fattori di rischio del mal di schiena

    Le cause del mal di schiena possono essere una oppure diverse. I più grandi fattori di rischio che possono causare il mal di schiena sono:

    • la scarsa attività fisica
    • la vita sedentaria che abbiamo fra casa e ufficio
    • il lavoro pesante
    • l’obesità
    • la cattiva postura
    • il fumo
    • l’aumento del peso
    • la cattiva posizione durante il sonno.

    Posizione del sonno come causa di problemi alla schiena

    Purtroppo, come abbiamo appena visto, una posizione sbagliata durante la notte può causare mal di schiena e indolenzimenti.

    Un materasso giusto non lo causerebbe.

    Ci sono diversi fattori che potrebbero causare mal di schiena durante il sonno che dipende anche da:

    • Peso e altezza: sono fondamentali, soprattutto il peso, per capire la rigidità del materasso perchè se la rigidità dovesse essere sbagliata, potrebbe creare mal di schiena.
    • Preferenza di rigidità: l’abitudine, che può diventare preferenza di una determinata rigidità è spesso anche la fermezza che ci fa stare meglio.
    • Preferenza della posizione durante il sonno: questa è fondamentale perchè una persona che è abituata a dormire sul fianco deve aver un materasso che affondi abbasta per la spalla e che aiuti a mantenere la colonna vertebrale allineata altrimenti potrebbe causare mal di schiena. Non può quindi essere un materasso troppo rigido.

    Le posizioni durante il sonno

    In quali posizione preferite dormire? Posizione supina, prona o sul lato?

    La posizione che si tiene durante la notte incide molto sul tipo di materasso da comprare.

    Posizione supina: per tutte le persone che dormono sulla schiena

    Più il materasso è duro, più è importante usare un supporto piatto per la testa per rilassare la spina dorsale toracica.

    Posizione prona: a pancia in giù

    Tutte le persone che dormono a pancia in giù devono stare particolarmente attenti quando acquistano il materasso.

    I materassi con un grado variabile di fermezza e un'alta elasticità del punto sono ideali. Questi sostengono il bacino in modo che la colonna vertebrale possa rilassarsi.

    I materassi in schiuma fredda sono particolarmente adatti in questo caso.

    Su un lato

    Dormire sul lato è una delle posizioni su comuni però bisogna fare specialmente attenzione perchè se non si prende il materasso giusto ci si può svegliare col mal di schiena

    Come scegliere un materasso per il mal di schiena?

    Come fare quindi a prevenire il mal di schiena con un materasso? Quali sono le tipologie di materasso?

    Bisogna scegliere quello giusto.

    Secondo alcuni studi i materassi ortopedici migliori sono quelli medio-rigidi.

    Il motivo?

    Semplice, si adattano meglio alle forme del corpo grazie ai giusti punti di pressione distribuendo in modo uniforme il peso.

    Ecco alcuni dati importanti sui materassi ortopedici medio-rigidi contro il mal di schiena:

    • Posso diminuire i dolori alla schiena del 57,2%
    • Possono diminuire la rigidità della schiena del 59,1%
    • Posso migliorare la qualità del sonno del 60,7%
    • Possono diminuire i dolori alla spalla del 60,8%

    Il giusto livello di rigidità

    Ma se la rigidità è così importante per prevenire il mal di schiena, come fate a sapere qual’è la rigidità giusta per voi?

    Come abbiamo detto il materasso ortopedico migliore per una persona che soffre di mal di schiena è quello medio-rigido.

    Un materasso troppo morbido non sosterrà bene la colonna vertebrale e causerà dolori alla schiena e al collo.

    La fermezza di un materasso è definita come la sensazione che si prova quando ci si sdraia per la prima volta o ci si siede sopra.

    La vostra scelta dipenderà dalle vostre preferenze, dalla vostra posizione di sonno e dalla vostra morfologia (altezza e peso).

    Ci vuole un buon materasso ergonomico, possibilmente con zone differenziate, che quindi, grazie alla portanza differenziata, si adatti alla forma e al peso del corpo.

    Il livello giusto di rigidità materassi

    Dato che i produttori di materassi raramente scrivono il grado di durezzo o livello di fermezza dei materassi, abbiamo stabilito una scala di durezza da 1 a 10 (1 = troppo morbido, 10 = troppo rigido), che renderà la vostra scelta del materasso più facile.

    In più, abbiamo anche un articolo dedicato proprio a questo argomento, scopritelo qui.

    Durezza del materasso Sensazione Peso corporeo
    H1 morbido fino a 60 kg
    H2 medio 60-80 kg
    H3 medio-duro 80-100 kg
    H4 duro oltre i 100 kg
    H5 extra-duro oltre i 130 kg
    Non specificata (unica per tutti) vario, media durezza per tutti

    Che tipi di materassi ortopedici ci sono?

    Il mondo dei materassi è suddivisibile sostanzialmente in 5 categorie: lattice, molle, memory foam, gel, ibrido. Vediamoli insieme.

    1. Materasso ortopedico in lattice

    Prodotto dalla linfa dell'albero della gomma, il lattice ha un'elasticità molto elevata ed è indicato per le persone che soffrono di mal di schiena.

    I materassi in lattice sono realizzati in lattice naturale o sintetico.

    Il lattice naturale garantisce una migliore qualità del materasso, che si riflette nei prezzi più alti.

    I materassi ortopedici in lattice naturale come il Kipli sono biodegradabili e vengono chiamati "materassi in lattice naturale" purché siano composti per almeno l'85% da materiali naturali.

    Il lattice sintetico, invece, è costituito da una piccola porzione di lattice naturale a cui sono stati aggiunti componenti chimici.

    I principali vantaggi di un materasso ortopedico in lattice sono, come abbiamo visto, l'elasticità, che garantisce un'ottima ergonomia, la longevità, che lo rende un ottimo investimento, e la buona ventilazione grazie alle celle che permettono una buona circolazione dell'aria.

    Molto apprezzato dalle persone che dormo sul fianco per la sua elasticità, è apprezzato anche dalle persone che soffrono di allergie perchè beneficiano delle sue proprietà antiallergiche.

    In questa categoria dei materassi ortopedici in lattice, consigliamo il materasso Kipli, made in Italy 100%.

    Il materasso ortopedico Kipli è in lattice naturale biodegradabile al 100% estratto direttamente dagli alberi di Hévéa Brasiliensis e coltivato senza pesticidi o fertilizzanti chimici.

    Il Kipli è composto da 2 diversi strati di lattice naturale. Il lato estivo è più duro, mentre quello invernale è più mmorbido e accogliente.

    2. Il miglior materasso ortopedico a molle

    I materassi a molle si dividono in molle interne o a molle insacchettate anche chiamate molle indipendenti.

    Quest’ultimi sono da preferire in quanto sono indipendenti l'uno dall'altro, consentono zone differenziate di sonno e quindi un sostegno a seconda delle parti del corpo.

    È quindi una buona scelta per le persone che soffrono di mal di schiena. L'eccellente circolazione dell'aria tra le molle assicura un'ottima ventilazione, una tecnologia gradita a chi suda mentre dorme.

    La resistenza delle molle lo rende anche un materasso di scelta per persone con un corpo pesante.

    Una cosa importante da sapere è che più molle ci sono, migliore è la distribuzione della pressione del corpo e quindi la sensazione di comfort.

    In questa categoria materassi a molle, consigliamo il materasso Hypnia Supremo Benessere.

    Composto da 3 strati diversi, il più spesso dei quali è costituito da molle insacchettate, è un materasso molto confortevole che offre un ottimo sostegno, grazie alle sue 7 zone di comfort.

    Combina perfettamente elasticità e fermezza e la qualità del sonno viene preservata sia che si dorma da soli che in coppia.

    3. Il miglior materasso ortopedico in memory foam

    Considerati il top di gamma, il materasso in memory foam o viscoelastico si adatta perfettamente alle forme corpo.

    La schiuma permette l'assorbimento di tutti i punti di compressione del corpo e un perfetto supporto della colonna vertebrale e aiuta a prevenire il mal di schiena.

    Il suo effetto avvolgente offre una vera e propria sensazione di comfort.

    In questa categoria, la nostra scelta è il materasso Emma Original, un materasso universale che si adatta a tutti.

    Il materasso ortopedico Emma Original ha 3 strati di schiuma, quindi si adatta a tutti i tipi di corpo, età e posizioni durante il sonno.

    4. Il miglior materasso ortopedico in gel

    I materassi in schiuma di gel sono la nuova tendenza del mercato.

    Si distingue tra i materassi in puro gel (riempiti con un gel spesso, pesante e molto costoso) e i materassi in schiuma di gel, che sono la combinazione di gel e schiuma - ci sono anche strati alternati di gel con ad esempio uno strato di molle.

    La sua eccellente elasticità rende il materasso in schiuma di gel lo strato ideale per le persone che dormono sul lato e garantisce anche un sano allineamento della colonna vertebrale.

    Questi materassi infatti sono spesso consigliati anche per problemi ortopedici.

    Il basso trasferimento di movimento è particolarmente adatto a chi ha il sonno inquieto e condivide il letto con un partner.

    La permeabilità della schiuma in gel assicura al materasso un'ottima traspirabilità.

    Ikea offre materassi in schiuma di gel che potete trovare facilmente sul loro sito.

    5. Il miglior materasso ortopedico ibrido

    La combinazione di due o più tipi di materiali in un unico materasso crea un materasso ibrido che offre un'esperienza di sonno molto migliore e aiuta a sostenere la colonna vertebrale per prevenire il mal di schiena.

    L'idea è quella di massimizzare i benefici di ogni tecnologia riducendo al minimo i loro svantaggi. È una strategia che ripaga con grandi materassi e notti di sonno reale.

    In questa categoria suggeriamo il materasso ortopedico Tempur Hybrid.

    Realizzato con elementi elastici e di schiuma, superficie adattabile e sensazione di distensione elastica, adatto anche a persone più pesanti, migliore regolazione del clima.

    Da un lato, i modelli di materassi ibridi Tempur sono caratterizzati dalla schiuma di alta qualità e adattabile TEMPUR®. D'altra parte, le molle aggiuntive incorporate, offrono una particolare elasticità e stabilità.

    Questo è un vantaggio per le persone che mancano una controforza elastica su un normale materasso in schiuma. I materassi a molle interne hanno spesso anche una migliore regolazione del clima per una migliore qualità del sonno.

    Il miglior cuscino per il mal di schiena

    Un’altra cosa importante a cui bisogna pensare quando si cerca di prevenire il mal di schiena è il cuscino.

    Il cuscino è fondamentale perchè a seconda della posizione di sonno bisognerebbe avere un certo tipo di cuscino.

    Il cuscino aiuta, insieme al materasso, ad allineare la colonna vertebrale e a prevenire dolori al collo, cervicale e schiena.

    Alcune volte invece, la soluzione migliore è dormire senza cuscino. Vediamo i casi nel dettaglio.

    Il cuscino sbagliato può altrettanto facilmente causare problemi di sonno.

    Dormire senza cuscino è un'opzione che può aiutare a rilassarsi di più la notte.

    • Quali sono le posizioni per dormire?
    • Quali sono i miei punti di forza e le mie debolezze fisiche?
    • Dove ho bisogno di sostegno?

    Le stesse domande dovrebbero essere fatte quando si sceglie il cuscino giusto.

    • Il cuscino può essere causa di dolori al collo, cervicale e schiena ?

    Il cuscino di per sè no, ma il cuscino sbagliato potrebbe essere di sì.

    La cosa più importante da chiarire quando si chiede il cuscino giusto è la posizione quando si dorme.

    Un cuscino dovrebbe essere basato su come la tua testa, la tua spina dorsale e i tuoi fianchi sono allineati nel letto.

    Il miglior cuscino per chi dorme sulla schiena

    Chi dorme sulla schiena affronta la sfida di bilanciare la testa tra le spalle ogni notte per far rilassare la spina dorsale e i muscoli.

    Nel migliore dei casi, la testa è leggermente sollevata sopra le spalle. Il modo più semplice per ottenere questo risultato è con un cuscino piatto.

    Se il cuscino è troppo alto, può causare l'iperestensione del collo.

    Questo può provocare tensione la mattina dopo.

    È anche importante prestare attenzione alla fermezza del materasso. Infatti, chi dorme sulla schiena può dormire su un materasso morbido senza cuscino.

    Più il materasso è duro, più è importante usare un supporto piatto per la testa per rilassare la spina dorsale toracica.

    Se sei un dormiglione che non vuole usare un cuscino, è meglio optare per il lattice, un materasso di media durezza.

    Se preferisci un materasso duro, dovresti almeno usare un cuscino piatto.

    Il miglior cuscino per chi dorme sulla pancia

    Chi dorme a pancia in giù può e deve fare a meno del cuscino!

    Due cose sono importanti quando si dorme a pancia in giù:

    • respirare liberamente
    • rilassare la zona del collo il più possibile

    Quando si dorme a pancia in giù, si è costretti a girare la testa per respirare. Un cuscino sul viso è più un ostacolo che un aiuto.

    Il collo è sotto tensione tutta la notte perché è girato di lato.

    Una posizione rialzata con un cuscino raramente dà sollievo quando si dorme in posizione prona.

    Inoltre, affondare il viso nel cuscino può causare macchie della pelle nel tempo.

    Il miglior cuscino per chi dorme sul lato

    Chi dorme di lato è l'unico gruppo in cui la testa non poggia direttamente sul materasso.

    Siccome si dorme su un fianco principalmente sulla spalla e sull'anca, la testa pende liberamente nell'aria.

    È qui che bisogna evitare di dormire senza cuscino!

    Chi dorme di lato guadagna molto comfort scegliendo il cuscino giusto.

    I cuscini più spessi, in particolare, funzionano bene per alleviare la pressione sulla colonna cervicale e garantire una linea retta per un sonno sano.

    Alcune persone che amano dormire sul lato usano il loro braccio per sostenere la testa durante la notte.

    L'effetto è simile a quello di un cuscino, tranne che l'insolito posizionamento del braccio può causare tensione.

    Dormire senza cuscino

    Se si deve dormire con o senza cuscino dipende dalla posizione in cui si è sdraiati.

    Di regola, chi dorme di schiena e di lato non dovrebbe fare a meno di un cuscino.

    Quando si dorme in posizione prona, si raccomanda di dormire senza cuscino.

    Quale tipo di cuscino dovrei comprare ?

    Il miglior cuscino è un cuscino che si basa sulle esigenze personali durante il sonno.

    Ecco i tipi di cuscini disponibili:

    • Cuscino per il collo
    • Cuscino in piuma
    • Cuscino di cotone
    • Cuscino in lattice naturale
    • Cuscino riscaldante
    • Cuscino per chi dorme sul fianco
    • Cuscino da viaggio

    Il comfort durante il sonno e la posizione del sonno sono due fattori importanti da considerare quando si sceglie il cuscino giusto.

    Quale cuscino è il migliore per i problemi alla schiena?

    I problemi alla schiena sorgono spesso nelle persone che dormono sul fianco.

    In modo ottimale, la spina dorsale giace nella sua naturale posizione a S durante la notte.

    Il materasso sbagliato o un cuscino mancante possono far sì che la colonna vertebrale non sia in grado di rilassarsi.

    Questo di solito si traduce in problemi alla schiena nella zona del disco intervertebrale.

    Per prevenire la tensione, dormire con un cuscino di supporto per il collo aiuta.

    Il modo migliore per aiutare in questo caso è un cosiddetto cuscino per dormire di lato.

    Questo tipo di cuscino si adatta perfettamente per forma e lunghezza al sonno nella posizione laterale.

    Questo tipo di cuscino è particolarmente adatto a chi dorme sulla schiena. Prima di comprarlo, bisogna assicurarsi che il prodotto sia regolabile in altezza.

    Conclusione

    È importante prestare attenzione ai segnali del proprio corpo.

    Se vi svegliate con problemi alla schiena o tensione al collo, dovreste cambiare qualcosa.

    Sul nostro sito affrontiamo molte domande sul sonno. Spieghiamo, testiamo e confrontiamo i diversi prodotti.

    Se vuoi dormire meglio o stai cercando il tuo materasso ideale o nuovo cuscino, allora troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno sul nostro sito!

    Ti potrebbe anche interessare…

    Se si acquista attraverso i link contrassegnati con "*", riceveremo una piccola commissione, ma non aumenterà il prezzo di acquisto. Al contrario: con il nostro codice di sconto potrete risparmiare.