I migliori per il tuo sonno

Guida al materasso per chi dorme a pancia in giù

Materasso per chi dorme a pancia in giù

Gli ultimi aggiornamenti: 19.11.2021

tro: Molte persone scelgono la posizione a pancia in giù per dormire rispetto alla posizione supina.

Questa posizione ha diverse interpretazioni di natura psicologica alla base.

Chi dorme a pancia in giù, infatti, tende ad avere una personalità sensibile, precisa e meticolosa che, tuttavia, fatica ad accettare le critiche in contesti sociali nei quali non si sente a proprio agio.

Per altri, invece, dormire a pancia in giù rappresenta semplicemente una posizione molto comoda e apprezzata rispetto alle più tradizionali a pancia in su oppure sul fianco.

La forma del corpo potrebbe influenzare questa preferenza.

Uomo che dorme a pancia in giù su un materasso

Alcune cose da sapere sulla posizione prona

Tuttavia, bisogna prestare attenzione alla posizione prona. Ecco perché:

  • è considerata essere la posizione peggiore per il sonno, secondo il parere della comunità medica e scientifica.
  • Può accentuare i dolori alla cervicale e la schiena.
  • Può influenzare negativamente l’allineamento della colonna vertebrale e causare problemi di natura lombare.

Le nostre migliori proposte

  • Lattice naturale
    Kipli Prezzo da 650 €
    Il Materasso Kipli in lattice naturale è una garanzia made in Italy. Traspirante, anallergico, ergonomico e rispettoso dell’ambiente.
    Prezzo da 650 €
  • Supremo Benessere
    Hypnia Prezzo da 429 € (699 €)
    Materasso Hypnia Supremo Benessere, disponibile in più piazze e con 7 zone di portanza differenziata. Realizzato in memory foam per risolvere i dolori.
    Prezzo da 429 € (699 €)
  • Myrbacka
    IKEA Prezzo da 319 €
    Il materasso Myrbacka in memory foam è l’alternativa a quello dello stesso modello in lattice. Secondo Ikea, è il materasso più solido tra queste due versioni. Offre sostegno e comfort durante il sonno.
    Prezzo da 319 €
  • Hybrid Sport
    Baldiflex Prezzo da 799 €
    Il materasso Baldiflex matrimoniale contiene micro molle insacchettate ed è realizzato in memory foam alto 25 cm.
    Prezzo da 799 €
    Materasso in lattice naturale Kipli

    Kipli Lattice naturale
    Prezzo da 650 €

    Materasso Kipli in lattice naturale

    Il Materasso Kipli in lattice naturale è una garanzia made in Italy. Traspirante, anallergico, ergonomico e rispettoso dell’ambiente.

    Il Materasso in lattice naturale del noto rivenditore Kipli ha una densità di 85 kg/m³. Può durare fino a 15 anni.

    Il materasso in questione è realizzato nel rispetto degli standard ecologici di produzione. Rappresenta una delle scelte più “verdi” grazie alla sua anima biodegradabile e ai suoi materiali naturali.

    Gode, inoltre, di due diversi livelli di fermezza, il tutto in un unico materasso.

    Questo è ciò che definisce il Materasso Kipli in lattice naturale

    Il materasso Kipli è realizzato interamente in lattice naturale, un materiale ecologico e dalle note proprietà anallergiche (a meno che tu sia allergico al lattice). Gode della certificazione Oeko Tex, che ne certifica la naturale provenienza dei materiali al 100%.

    I due livelli di durezza risultano come segue: il lato più morbido risulta essere di “media durezza”, mentre quello più spesso risulta essere di “durezza medio-alta”. In ogni caso, rappresenta una scelta adatta a chi vuole dormire su un materasso solido.

    Il comfort risulta essere molto elevato, anche grazie ai materiali interamente naturali utilizzati.

    La presenza della schiuma in lattice naturale lo rende anche un materasso ortopedico.

    Ecco, quindi, che diventa ottimo per chi soffre di dolori alla schiena. 

    Inoltre, rispetta tutti gli standard igienici di un materasso in lattice: è anallergico, traspirante e antibatterico. 

    Il suo costo potrebbe sembrare oneroso, ma la qualità si paga e il materasso Kipli in lattice naturale ha dimostrato di valere ogni centesimo del prezzo grazie alla sua alta qualità.

    Puoi anche stare sereno/a, sapendo che avrai 100 giorni di prova senza vincolo e ben 10 anni di garanzia sul prodotto.

    Materasso Hypnia Supremo Benessere

    Hypnia Supremo Benessere
    Prezzo da 429 € (699 €)

    Hypnia Supremo Benessere

    Materasso Hypnia Supremo Benessere, disponibile in più piazze e con 7 zone di portanza differenziata. Realizzato in memory foam per risolvere i dolori.

    Il materasso Hypnia Supremo Benessere è composto da 3 strati: uno di schiuma, uno di lattice e uno a molle insacchettate.

    Il materasso è protetto da garanzia di 15 anni.

    Questo è ciò che definisce il Hypnia Supremo Benessere

    Il materasso Hypnia Supremo Benessere rappresenta una buona combinazione tra elasticità, fermezza e durezza. Composto da più strati, offre il giusto livello di comfort per coloro che soffrono regolarmente di mal di schiena.

    Si caratterizza per 7 zone di portanza differenziata e per uno spessore del materasso di 30 cm! Si tratta di caratteristiche molto importanti, poiché aiutano a mantenere il corpo in supporto durante tutta la notte. 

    Lo strato in schiuma, inoltre, aiuta il materasso a mantenere una temperatura fredda, impedendo così alla persona di sudare. Inoltre, essendo un materiale traspirante favorisce la respirazione, evita le allergie, combatte gli acari e contrasta le apnee notturne.

    Durante i nostri test, ci siamo svegliati energici e abbiamo così potuto appurare l’alta qualità di questo prodotto. 

    Il materasso Hypnia Supremo Benessere è disponibile per singoli ad una sola piazza (formato 90 x 190 cm) o alla francese ad una piazza e mezza (140 x 190 cm) e per coppia con il materasso matrimoniale a due piazze (160 o 180 x 190 cm). 

    Materasso Ikea Myrbacka in memory

    IKEA Myrbacka
    Prezzo da 319 €

    Ikea Myrbacka in memory foam

    Il materasso Myrbacka in memory foam è l’alternativa a quello dello stesso modello in lattice. Secondo Ikea, è il materasso più solido tra queste due versioni. Offre sostegno e comfort durante il sonno.

    Il materasso Myrbacka è una delle due versioni disponibili da Ikea. Composto da 3 strati, è pensato per offrire un buon grado di durezza. Tuttavia, si addice solo a persone leggere o di corporatura più magra.

    Questo è ciò che definisce il Ikea Myrbacka in memory foam

    Il materasso Ikea Myrbacka in memory foam è realizzato in 3 differenti strati. 

    A differenza di quello in lattice, che è composto da una base in schiuma di poliestere altamente elastica e lattice naturale, il materasso memory Myrbacka in memory foam aggiunge uno strato di poliestere in gommapiuma. 

    Il memory foam ha un valore di 50 kg/m³, mentre il secondo e il terzo strato in poliestere hanno rispettivamente una densità di 35 kg/m³ e 28 kg/m³.

    Tuttavia, abbiamo appreso dalla nostra esperienza che non è un materasso universale: il suo sostegno risulta inadeguato per persone più grandi e pesanti, dato che potrebbero esercitare un’eccessiva pressione, cosa che non aiuta molto ad alleviare i tanto bisognosi punti di pressione.

    Per le persone più piccole e leggere, invece, rappresenta una scelta valida. 

    Dunque, le persone più grandi e pesanti dovrebbero optare per un altro modello più rigido.

    Per le persone più esili, invece, può rappresentare un’opzione valida e a buon prezzo.

    Il prodotto gode di garanzia di 25 anni. Inoltre, è dotato di fodera sfoderabile e lavabile in lavatrice a 60°C. Infine, è disponibile in diverse misure per soddisfare diverse esigenze in termini di spazio.

    Materasso Baldiflex Hybrid in memory

    Baldiflex Hybrid Sport
    Prezzo da 799 €

    Baldiflex Hybrid Sport in Memory

    Il materasso Baldiflex matrimoniale contiene micro molle insacchettate ed è realizzato in memory foam alto 25 cm.

    Il materasso in memory foam Baldiflex è composto da 4 strati diversi per soddisfare le esigenze di ognuno ed offrire un comfort elevato ed unico.

    Questo è ciò che definisce il Baldiflex Hybrid Sport in Memory

    Baldiflex, con il suo materasso in memory foam Hybrid Sport, ha voluto creare un materasso adatto alle persone che fanno sport o si allenano.

    Composto da 4 diversi strati, è progettato per ridurre la compressione del corpo al minimo. Si adatta, dunque, agli sportivi che hanno bisogno di un sonno rigenerante e benefico per alleviare la tensione dell’organismo.

    I suoi 4 strati sono pensati per garantire un’elevata traspirabilità, garantendo al contempo un’efficace indipendenza di movimento. 

    Le materie prime utilizzate per questo materasso sono certificate Oeko Tex. Infine, il materasso gode di una garanzia di prodotto della durata di 10 anni.

    Posizione prona e svantaggi: attenzione!

    Dormire sulla pancia rappresenta, secondo gli esperti, una delle peggiori posizioni per il sonno.

    Le motivazioni sono legate a problemi di natura posturale che insorgono in persone che già soffrono di mal di schiena e di dolori cervicali.

    Per quanto possa risultare comoda, la posizione prona provoca degli squilibri che possiamo elencare così:

    • prolungata sollecitazione muscolare a schiena e collo per via della testa che poggia sul cuscino guanciale.
      Ciò crea una curvatura innaturale del resto del corpo, che preme appunto sui muscoli della zona cervicale e sulla schiena;
    • probabilità di sperimentare maggior reflusso gastroesofageo;
    • probabilità di infiammazioni;
    • maggior pressione sulla cassa toracica, con conseguente pressione sul cuore;
    • aumento della frequenza cardiaca e minore ossigenazione;
    • apnee notturne più frequenti;
    • sonno cattivo e non ristoratore a causa della tensione corporea costante durante tutta la notte.

    Se accade di dormire sulla pancia per una sola notte, gli effetti collaterali sono passeggeri e non c’è niente di preoccuparsi.

    Tuttavia, dormire notte dopo notte così non aiuta per niente il riposo e potrebbe evolvere in una condizione cronica più grave.

    Durante il sonno, infatti, l’organismo recupera le energie, rilassa i muscoli e rilascia la tensione che si accumula durante la giornata.

    Capirai perfettamente che, venendo meno la funzione rilassante ai muscoli, il sonno diventa quasi un problema in più, che purtroppo influisce negativamente sulla qualità di vita nel complesso.

    Al mattino, ci si dovrebbe sentire freschi e riposati.

    Se dormi regolarmente a pancia in giù e, al risveglio, ti senti teso e irrigidito, è probabile che tu stia dormendo su un cattivo materasso.

    Dunque, ecco che diventa importante cominciare a pensare alla scelta del materasso nuovo.

    Un paio di consigli per migliorare il sonno a pancia in giù

    Come abbiamo visto, il problema principale risiede nel mancato allineamento tra la colonna vertebrale e i muscoli cervicali.

    La posizione prona, infatti, non favorisce il corretto allineamento del corpo: al contrario, la testa che poggia sul cuscino mentre si è a pancia in giù causa una curvatura innaturale che parte dal capo e si distende lungo la colonna vertebrale, generando tensione ai muscoli di collo e schiena.

    Il primo consiglio è: dormi senza cuscino guanciale!

    Per quanto possa sembrare strano, togliere il cuscino riduce notevolmente la curvatura innaturale di cui abbiamo appena parlato.

    Riducendo la curvatura di questa posizione innaturale, ecco che il corpo risulta già molto più rilassato. Tuttavia, questo stratagemma potrebbe non essere sufficiente per migliorare la tua posizione del sonno.

    Passiamo ora al secondo consiglio, che è altrettanto importante e che non puoi assolutamente trascurare.

    Cosa cercare in un materasso per chi dorme a pancia sotto?

    Il secondo consiglio è quello di cambiare il tuo vecchio materasso e sceglierne uno più adatto alla tua posizione di sonno preferita.

    Troppo spesso viene trascurata l’importanza di avere il giusto materasso.

    In fondo, passiamo almeno 6-7 ore a letto ogni giorno, e al risveglio vorremmo tutti sentirci freschi, riposati e pieni di energie.

    Il materasso gioca un ruolo fondamentale nel svegliarsi freschi e come nuovi.

    Dal momento che è necessario contrastare la curvatura innaturale quando si dorme a pancia in giù, è necessario sostenere correttamente il corpo durante il sonno.

    Per chi dorme a pancia in su, è richiesto un materasso di media rigidità poiché è un bene sprofondare un pochino.

    Per dorme a pancia in giù, invece, è il contrario: è bene scegliere un materasso rigido che sostenga il corpo.

    Rigidità

    Un materasso per chi dorme a pancia sotto deve essere sufficientemente rigido.

    Tra tutte le posizioni, chi dorme prono deve scegliere il grado di durezza maggiore rispetto a chi dorme a pancia in su o di lato.

    L’immagine mostrata qui di sotto rappresenta molto bene cosa vogliamo dire.

    Grado di durezza di un materasso per chi dorme a pancia in giù

    Chi dorme sul lato necessita di un materasso sufficientemente morbido in modo che il corpo sprofondi a sufficienza, così da allineare la colonna vertebrale e non avere dolori. Su una scala da 1 a 10, diciamo circa 4.

    Chi dorme sulla schiena deve scegliere un materasso sufficientemente rigido, a poco più di metà strada tra un materasso morbido e uno duro (deve essere un pochino più duro rispetto alla via di mezzo). Su una scala da 1 a 10, diciamo tra 6 e 7.

    Chi dorme sulla pancia, invece, ha bisogno di un grado di rigidità maggiore rispetto a tutti gli altri.

    Il grado di rigidità sulla scala da 1 a 10 deve essere vicino al numero 8.

    Dunque, se desideri un materasso per dormire sulla pancia ricordati di cercare uno spessore piuttosto duro. Non devi sprofondare nel materasso, poiché ti sveglieresti con più dolori di prima di andare a dormire.

    Questo principio si applica con ancora più forza per tutte quelle persone che pesano più di 75-95 kg, a seconda dell’altezza dell’individuo.

    In questi casi, un materasso rigido è consigliabile anche per chi dorme sulla schiena o sul fianco.

    Tipo di materasso

    Quale materasso scegliere? Quale materiale è più adatto a supportare il tuo corpo?

    Esistono numerosi tipi di materasso: quello in memory foam, quello in schiuma fredda, quello in schiuma gel… di fronte ad una scelta così vasta è normale sentirsi un po’ spaesati.

    La scelta di un materasso comporta solitamente una spesa non leggera per tutti, dunque è importantissimo compiere la scelta giusta a priori dell’acquisto.

    In linea generale, ci sono due tipi di materassi per persone che dormono a pancia in giù che risultano essere particolarmente adatti a questa posizione.

    Se dormi a pancia in giù, troverai la giusta soluzione con i materassi a molle insacchettate e in lattice rigido.

    Queste due tipologie di materassi, infatti, offrono comfort ed elevato riposo, grazie alla sostenuta durezza del materasso.

    Sia il materasso a molle insacchettate sia quello in lattice garantiscono il giusto grado di rigidità e sostegno durante le ore notturne.

    Ricordiamo che è necessario supportare il corpo durante il sonno a pancia in giù. Il grado di durezza deve essere elevato, pena ulteriori dolori cervicali e alla schiena, oltre che possibili problemi cardiovascolari e respiratori.

    Anche il memory foam rappresenta una scelta adatta a molti, soprattutto per quei materassi che, oltre al memory foam, sono progettati su più strati di materiali e consistenze diverse, in modo da offrire un sostegno notturno adeguato.

    Un breve riassunto

    Concludiamo la nostra spiegazione con un breve riassunto, che ti sarà utile per avere sott’occhio in un posto solo tutte le informazioni che sono necessarie per prendere una decisione d’acquisto così importante.

    • Il materasso per chi dorme a pancia in giù deve essere più rigido rispetto a quelli usati per chi dorme sul fianco o supino;
    • Non esiste un solo materasso unico: va provato per capire se soddisfa le nostre esigenze;
    • Il peso e l’altezza della persona influiscono sulle dimensioni e sul grado di rigidità necessarie per avere un buon supporto durante il sonno;
    • Questa posizione, inoltre, presenta numerosi svantaggi da un punto di vista medico: ecco perché devi ridurli al minimo adottando il giusto materasso per te;
    • Consulta il tuo medico se vuoi essere sicuro di avere un organismo adatto al sonno a pancia in giù e scoprire con lui le alternative;
    • Scegli un materasso realizzato con materiali naturali e, soprattutto, anallergici e traspiranti, in particolare se soffri di problemi respiratori, apnee notturne o asma.

    Inoltre, sul nosto sito ci sono numerosi articoli su diversi temi e materassi che possono aiutarti ad ottenere più informazioni e prendere una decisione ponderata.

    Questi articoli potrebbero interessarti

    Se si acquista attraverso i link contrassegnati con "*", riceveremo una piccola commissione, ma non aumenterà il prezzo di acquisto. Al contrario: con il nostro codice di sconto potrete risparmiare.